LA MEDICINA DELLA SALUTE

Siamo nella cultura medica delle malattie, sarebbe giusto entrare nella cultura medica della salute.

Quasi tutti ci rechiamo dal medico quando abbiamo un problema di salute,quasi mai ci si reca dal medico per mantenersi e restare in buona salute. Lo scopo fondamentale della medicina dovrebbe essere di : mantenere la salute,curare la salute, promuovere la longevità e prevenire le malattie.

La salute è uno stato naturale dell’uomo. La vita è una continua interazione tra corpo,mente ed anima,la salute è uno stato di pieno ben-essere fisico,psichico,sociale e spirituale.

E’ necessario considerare non solo il mondo oggettivo della salute ma anche,e soprattutto,quello soggettivo poiché sarà parte integrante del processo terapeutico. La salute non può prescindere dalla percezione individuale di ben-essere e dalle capacità di partecipare al sistema sociale. Le percezioni di ben-essere che derivano dai contributi personali alla vita personale,familiare e sociale come determinanti di una vita piena e soddisfacente e quindi la salute in generale,e quella mentale in particolare,sono il risultato del feedback adattivo stabilito con l’ambiente.

Attualmente, una delle necessità più urgenti della Salute Pubblica è quella di trovare strategie alternative per la prevenzione ed il controllo delle malattie croniche andate fuori controllo. Questo obiettivo può essere raggiunto con un regime di comportamento personalizzato che coinvolge  stile  di vita,nutrizione,consapevolezza e le relazioni con se stessi e la Natura. Molte malattie possono essere prevenute attraverso semplici metodi  non medici implementabili fin dall’infanzia attraverso un programma ,a basso costo, di educazione alla salute.

Il modello sociale è strettamente connesso con lo stato degli individui che interagiscono e si relazionano  fra loro e con l’ambiente costruendo l’unità sociale. Da qui nasce la primaria importanza nella gestione dell’ambiente per il mantenimento della salute. E’ importante la consapevolezza individuale di essere parte di un sistema come fattore chiave per la salute sociale,un sistema complesso che si manifesta come un comportamento emergente di interazioni multiple fra consapevolezze individuali.

Il modello della salute sociale prende in esame non solo fattori strettamente medici e di prevenzione legati allo stato della popolazione in generale,ma  soprattutto pone attenzione a quelle che sono le prospettive e percezioni  individuali in un particolare contesto sociale e questo presuppone un’attenzione particolare alla vita sociale,culturale,motivazionale e spirituale dei singoli individui. Se il medico sarà in grado di mostrare al paziente,confuso dal suo stato di malattia,che le più comuni ed evidenti condizioni di vita come la costituzione,lo stile di vita,le abitudini,il clima,l’alimentazione,i ritmi sonno-veglia sono determinanti fondamentali dello stato di salute,allora il paziente sarà indotto ad un’aumentata consapevolezza e responsabilità personale.

La conoscenza è il fattore principale per raggiungere una salute ottimale,una conoscenza profonda della propria natura conduce ad adottare stili di vita ed abitudini sostenibili,l’ignoranza conduce a comportamenti e pratiche non adatte alla costituzione individuale che portano allo squilibrio e alla malattia.

La salute si genera  spontaneamente dall’equilibrio del comportamento e dalle relazioni ad ogni livello dell’individuo. Oggi è necessario un cambiamento : non essere più medici delle malattie,ma medici della salute.

Quanto tempo dedichiamo alla nostra salute?………… Tanto vale!

Buona Salute a tutti.

Dottor Giovanni Acampora

Annunci